Home |  INPS  |  Servizi Inps  |  Informazioni Inps  |  INPDAP  |  Prestiti Inpdap  |  Dipendenti  |  |  Pubblicità

Pensione Inpdap

La Pensione INPDAP: il calcolo e la domanda
L’Inpdap gestisce ed eroga le pensioni del settore pubblico.
Ormai in realtà si dovrebbe dire che è l`Inps, visto che i due enti sono stati unificati, ma poichè gli uffici, i dipendenti e le funzioni sono rimaste immutate (e pensiamo che lo rimarranno per un pò), per comodità continueremo a riferirci all`Inpdap, invece di usare la noiosa dicitura “INPS Gestione Dipendenti Pubblici ex-INPDAP“.
Due sono le tipologie di trattamento pensionistico e vanno sotto le categorie di prestazioni dirette, ad esempio la pensione di anzianità, di vecchiaia, di inabilità e di privilegio, e le prestazione indirette, come la pensione che spetta al coniuge superstite e ai congiunti dell’iscritto deceduto in servizio, e la pensione di reversibilità che spetta ai superstiti del pensionato.
La legge Fornero ha cambiato tutto il sistema pensionistico italiano, in particolare quello pubblico introducendo definitivamente il sistema di calcolo contributivo delle prestazioni pensionistiche, Nello specifico box in basso trovate il link per approfondire i dettagli della riforma Fornero.

ALTRE INFORMAZIONI UTILI
Da cosa dipende il tasso dei prestiti?
Come richiedere ed ottenere finanziamenti per privati
Cosa accade in un protesto e come risolvere.
Come utilizzare con moderazione le carte di credito.

Torna a INPDAP




Calcolo Pensione Inpdap
Prima della riforma Fornero con il sistema retributivo occorrevano 65 anni per gli uomini o 60 per le donne e 20 anni di anzianità contributiva.
Oggi che il sistema contributivo vale per tutti, meglio guardare la riforma delle pensioni

Domanda di pensione Inpdap
La domanda di richiesta pensionamento viene presentata dal lavoratore. Tale domanda è da redigere su apposito modello predisposto dall’Inpdap.
Naturalmente si tratterà di modello diverso a seconda che si tratti di pensione di anzianità, di pensione di inabilità, di pensione di privilegio o di pensione ai superstiti.

Pensione di Reversibilità
Sotto la voce pensioni di reversibilità Inpdap rientrano le prestazione di natura economica e previdenziale erogata ai superstiti del pensionato o dell’iscritto deceduti (reversibilità ordinaria- indiretta ordinaria- indiretta di privilegio - indiretta di inabilità ).Viene concessa in base a requisiti diversi a seconda del beneficiario. Venendo a mancare i requisiti decade il diritto.


Pensione inabilità Inpdap
Possono chiedere la pensione di inabilità tutti i dipendenti pubblici iscritti all’Inpdap che cessano il servizio per inabilità assoluta e permanente a qualsiasi attività lavorativa, che non dipenda però da cause di servizio. Per avere diritto alla pensione di inabilità è necessario avere maturato un minimo di cinque anni di anzianità contributiva, di cui almeno tre nell’ultimo quinquennio.

Pensione vecchiaia Inpdap
La pensione diretta ordinaria di vecchiaia Inpdap è una prestazione economica e previdenziale vitalizia, erogata al dipendente iscritto che ha raggiunto il limite massimo d’età insieme ed una determinata anzianità contributiva. La pensione di vecchiaia spetta a tutti i dipendenti che hanno raggiunto i limiti di età previsti dall’ordinamento e che sono cessati dal servizio.

Pensione anzianità Inpdap
La pensione diretta ordinaria Inpdap d’anzianità è una prestazione economica vitalizia in favore dell’iscritto che ha maturato il limite minimo di anzianità contributiva. Spetta a coloro che per qualunque motivo, inabilità esclusa, cessano dal servizio prima di raggiungere il limite d’età stabilito per la pensione di vecchiaia. sia nel sistema retributivo sia in quello misto.


Modulistica Inpdap
Nell`area modulistica abbiamo contato circa 25 moduli diversi inerenti il tema delle “prestazioni pensionistiche“, “prestazioni creditizie“ ed altre voci collaterali. Vista la complessità, meglio collegarsi all`apposita sezione del sito dell’Ex-Inpdap: ...segue

Pensione complementare
Con la previdenza complementare si mira ad integrare la previdenza obbligatoria del lavoratore e che quindi si aggiunge a quella volontaria.
Nasce per garantire a tutti i lavoratori, ed in particolare ai più giovani, un tenore di vita adeguato anche dopo il pensionamento. Spetta al lavoratore aderire o meno alla complementare, proprio per questo si differenzia da quella obbligatoria.

Assicurazione sulla vita
L’assicurazione sociale vita Inpdap è una indennità economica corrisposta in caso di decesso dell’iscritto o di un suo familiare a carico. E’ riservata ai dipendenti di enti di diritto pubblico. Dall`assicurazione sociale vita Inpdap è escluso il personale statale e quello degli Enti locali.La domanda va inoltrata alla sede Inpdap competente per territorio entro un anno dalla data del decesso.

SERVIZI ALL'UTENTE DEL NOSTRO NETWORK
Abbiamo realizzato una serie di portali su tematiche fondamentali per la vita di ciascuno, ma che spesso risultano ostiche. Per questo abbiamo usato un linguaggio semplice per spiegare gli aspetti più importanti, cercando anche di dare buoni consigli.
La previdenza complementare
Riforma delle pensioni
La pensione integrativa
Calcola la tua pensione
Difendersi dalle banche
Come investire i risparmi
Finanziamenti imprenditoria giovanile
Mutui prima casa
Il conto corrente
Mutui ristrutturazione
Consolidamento debiti
Prestiti ai pensionati
Prestiti ai dipendenti
Cessione del Quinto
Calcola il rendimento
Calcola la rata
Calcola il tasso
Quanto puoi richiedere

Richiedi GratisTi occorre un avvocato?
Segnalaci brevemente il tuo caso e ti metteremo in contatto con i migliori avvocati della tua città.