Home |  INPS  |  Servizi Inps  |  Informazioni Inps  |  INPDAP  |  Prestiti Inpdap  |  Dipendenti  |  |  Pubblicità

Pensione Inps

Le varie pensioni erogate dall`Inps
L`inps non eroga soltanto le pensioni derivanti dai versamenti del lavoratore durante il periodo di attività.
Infatti l` Inps provvede ad erogare tutta una serie di pensioni tra cui:
La pensione di reversibilità Inps, che al decesso morte del pensionato, spetta al suo nucleo familiare.
La pensione di invalidità Inps, un assegno che viene erogato ai lavoratori affetti da una infermità.
La pensione minima Inps, che lo Stato corrisponde al pensionato quando la sua pensione è di importo molto basso.
Ricordiamo che i contributi da versare vanno calcolati su una retribuzione imponibile minima settimanale che per il 2013 è stata pari a € 198,17.
Riguardo le novità introdotte dalla riforma del sistema pensionistico targata Ministro Fornero, una spiegazione viene fornita qui dal Sindacato Orsa dei ferrovieri.
ALTRE INFORMAZIONI UTILI
Condizioni e convenzioni per i prestiti ai pensionati Inps
Come utilizzare i prestiti online per risparmiare interessi.
Risolvere problemi economici con il consolidamento debiti
Calcola tu stesso il tasso effettivo dei finanziamenti

Torna a INPS




Calcolo pensione Inps con sistema contribuitivo
Il sistema contributivo prevede il calcolo della pensione Inps effettuato sull`insieme dei contributi versati durante l`intera vita assicurativa. Al termine della vita lavorativa, i contributi versati vengono sommati per dare luogo alla base contributiva complessiva sulla quale si calcola la pensione. I contributi vengono rivalutati ogni anno in base al prodotto interno lordo (PIL).

Calcolo pensione Inps con sistema retribuitivo
La recente riforma Fornero ha dato il colpo di grazia definitivo al sistema retributivo.
si stabilisce che la quota di pensione riferita alle anzianità contributive viene calcolata con il sistema contributivo, anche per coloro che, alla data del 31/12/1995, avevano maturato 18 anni di anzianità.

Pensione di invalidità Inps
La pensione di invalidità Inps è un assegno che viene erogato ai lavoratori autonomi che ai lavoratori dipendenti affetti da una infermità fisica o mentale. Naturalmente per la pensione di invalidità occorre una certificazione del medico dell’Inps che attesti una riduzione della capacità lavorativa del soggetto di almeno un terzo. La pensione di invalidità Inps non è definitiva.




Reversibilità della pensione Inps
La pensione di reversibilità Inps è quella che, alla morte del pensionato, spetta ai componenti del suo nucleo familiare. La pensione di reversibilità Inps, viene erogata se la persona deceduta era già pensionata, oppure può essere indiretta se aveva almeno 15 anni di contributi oppure era assicurato da almeno 5 anni di cui almeno 3 versati nel quinquennio precedente la data di morte.

Pensione minima Inps
La pensione minima Inps è quella integrazione che lo Stato corrisponde al pensionato quando la sua pensione, dal calcolo dei contributi versati, è di importo molto basso. Può capitare, infatti, che sia al di sotto di quello che viene considerato il “minimo vitale“. In questo caso l`importo della pensione viene aumentato fino a raggiungere una cifra stabilita di anno in anno dalla legge.

Pensione di vecchiaia Inps
Per ottenere la pensione Inps di vecchiaia occorrono tre requisiti: 1) l’età stabilita dalla normativa e che si differenzia se il sistema è contributivo o retributivo; 2) la contribuzione, 3) la necessaria cessazione del rapporto di lavoro. Occorre, in questo caso, sottolineare che nel caso di lavoratore autonomo NON è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro.




Prelievo contributivo Inps
Il sistema di previdenza dei lavoratori dipendenti (quei lavoratori iscritti nel regime generale dell`Inps), è finanziato attraverso un prelievo rapportato, per la maggioranza delle categorie lavorative, alla retribuzione reale e, per le altre categorie, a retribuzioni dette “convenzionali”.

Pensione sociale Inps
La pensione sociale Inps è essenzialmente una prestazione a carattere assistenziale riservata ai cittadini italiani i quali abbiano una età di almeno 65 anni, la residenza obbligatoriamente in Italia e requisito assolutamente necessario un reddito certificabile pari a “0” o di modestissimo importo. Per la concessione della pensione sociale Inps va considerato il reddito del coniuge.

Contributi Inps
I contributi pensione Inps sono obbligatori, in quanto dovuti per legge, e quindi indipendentemente da eventuali accordi tra lavoratori e datori di lavoro.
La legge stabilisce, in aggiunta, che i contributi vanno versati su una retribuzione imponibile minima settimanale - indicizzata annualmente - che per il 2013 è pari a € 198,17.





SERVIZI ALL'UTENTE DEL NOSTRO NETWORK
Abbiamo realizzato una serie di portali su tematiche fondamentali per la vita di ciascuno, ma che spesso risultano ostiche. Per questo abbiamo usato un linguaggio semplice per spiegare gli aspetti più importanti, cercando anche di dare buoni consigli.
La previdenza complementare
Riforma delle pensioni
La pensione integrativa
Calcola la tua pensione
Difendersi dalle banche
Come investire i risparmi
Finanziamenti imprenditoria giovanile
Mutui prima casa
Il conto corrente
Mutui ristrutturazione
Consolidamento debiti
Prestiti ai pensionati
Prestiti ai dipendenti
Cessione del Quinto
Calcola il rendimento
Calcola la rata
Calcola il tasso
Quanto puoi richiedere

Richiedi GratisTi occorre un avvocato?
Segnalaci brevemente il tuo caso e ti metteremo in contatto con i migliori avvocati della tua città.