Home |  INPS  |  Servizi Inps  |  Informazioni Inps  |  INPDAP  |  Prestiti Inpdap  |  Dipendenti  |  |  Pubblicità

Cessione del quinto Inpdap

La Cessione del quinto Inpdap
La cosiddetta “cessione del quinto dello stipendio” rientra tra i Prestiti pluriennali diretti” concessi dall’Inpdap ai dipendenti ed ai pensionati iscritti alla Gestione unitaria.
Le cessioni del quinto sono erogati per far fronte a documentate necessità personali o del nucleo familiare e da restituire con trattenute mensili operate dall’Ente datore di lavoro o dall’Istituto nel caso di pensionato, sullo stipendio/pensione e non possono essere superiori, come importo, ad un quinto dello stesso.
Ciò significa che all’atto della richiesta occorrerà, pena la non concessione del prestito, allegare la documentazione attestante lo stato di bisogno e l`eventuale spesa (sostenuta o ancora da sostenere) a seconda della motivazione addotta.
ALTRE INFORMAZIONI UTILI
Cosa sapere sulla cessione del quinto Inpdap
Hai dei risparmi? Ecco gli interessi più alti e garantiti
Come risparmiare sul conto corrente

Torna a Prestiti Inpdap




Requisiti cessione del quinto Inpdap
Occorre essere in attività di servizio o titolare di pensione; documentare l`eventuale spesa a seconda della motivazione per cui si richiede il finanziamento e avere maturato quattro anni di servizio effettivo nel rapporto di impiego utili a pensione. Anche i dipendenti con contratto di lavoro a tempo determinato non inferiore a tre anni possono chiede la cessione del quinto Inpdap.

Durata della cessione
Il prestito può avere durata quinquennale (in questo caso l`importo va restituito in 60 rate mensili) oppure decennale (da restituire in 120 rate mensili). Ricordiamo inoltre che possono accedervi anche i dipendenti/pensionati di altri enti che non hanno maturato i quattro anni di anzianità richiesta.
In questo caso l`anzianità sarà valorizzata trattenendo il contributo sul finanziamento.

Calcolo cessione del quinto
Occorre fare riferimento al quinto dell`emolumento netto, prendendo a riferimento solamente le voci fisse, esclusi straordinari, notti, ecc.).
La rata mensile non può essere superiore a un quinto dello stipendio o della pensione.
Il prestito viene concesso al tasso d`interesse del 3,50% oltre a ritenuta dello 0,50% per spese di amministrazione e al contributo del fondo rischi.


Ottenere la cessione del quinto
L`iscritto deve presentare domanda, su apposito modello fornito dall`Istituto, all`Amministrazione di appartenenza che provvederà a inoltrarla, completa dei dati e dei relativi documenti, alla Sede Inpdap competente per territorio, allegando l’attestazione della spesa effettuata o da effettuare. Per i dipendenti è richiesto un certificato medico di sana costituzione fisica.

Restituzione del quinto Inpdap
La restituzione del prestito ottenuto attraverso l’istituto del quinto dello stipendio erogato dall’ Inpdap, inizia dal secondo mese successivo a quello dell’erogazione della somma concessa al dipendente/pensionato, pagando quindi degli interessi di pre-ammortamento.
Si pagano le rate tramite c/c postale o c/c bancario, infatti è obbligatorio: indicare nella domanda il codice IBAN.

Estinzione anticipata del quinto
È consentita l`estinzione anticipata con versamento del debito residuo. Verrà naturalmente restituita la quota del fondo rischi relativa al periodo di anticipata estinzione. Per i dipendenti in attività non è possibile rinnovare una cessione in corso se non sono trascorsi due anni dall`inizio di una cessione di durata quinquennale o quattro anni dall`inizio di una cessione decennale.


Richiesta nuova cessione quinto
Prima che siano trascorsi due anni dall`inizio di un prestito quinquennale, può essere richiesto un prestito decennale, quando questo si faccia per la prima volta; con la nuova concessione verrà estinta anticipatamente la precedente e la restituzione della quota del premio compensativo del rischio si effettua mediante compensazione con il premio dovuto sulla nuova operazione.

Erogazione del quinto Inpdap
Al seguente collegamento potrete avere contezza dei criteri di erogazione del quinto dello stipendio Inpdap
Regolamento Cessione Quinto

Simulazione del prestito
Nel sito Inpdap esiste una dicitura “calcolo rata“, in cui viene proposto un calcolatore, che consente di effettuare vari conteggi per determinare la rata del proprio prestito
Simulazione prestito

SERVIZI ALL'UTENTE DEL NOSTRO NETWORK
Abbiamo realizzato una serie di portali su tematiche fondamentali per la vita di ciascuno, ma che spesso risultano ostiche. Per questo abbiamo usato un linguaggio semplice per spiegare gli aspetti più importanti, cercando anche di dare buoni consigli.
La previdenza complementare
Riforma delle pensioni
La pensione integrativa
Calcola la tua pensione
Come investire i risparmi
Finanziamenti imprenditoria giovanile
Il conto corrente
Prestiti ai pensionati
Prestiti ai dipendenti
Cessione del Quinto
Calcola il rendimento
Calcola la rata
Calcola il tasso
Quanto puoi richiedere

Richiedi GratisTi occorre un avvocato?
Segnalaci brevemente il tuo caso e ti metteremo in contatto con i migliori avvocati della tua città.